Murmuris
Teatro contemporaneo a Firenze

Murmuris da 14 anni si occupa di teatro e cultura a livello nazionale e internazionale. Lavoriamo da sempre nell’ambito dello spettacolo dal vivo e della promozione del teatro contemporaneo attraverso progetti, laboratori, spettacoli, organizzazione di eventi, rassegne e festival. Dal 2013 Murmuris è parte della multiresidenza del Teatro Cantiere Florida di Firenze. Materia Prima è la rassegna di teatro contemporaneo a Firenze e uno degli atti culturali con cui Murmuris promuove artisti, registi e drammaturghi di nuova generazione.

Dal 28 dicembre 2020

Ristori Letterari

Un progetto digitale in collaborazione con
Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze

Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze

Online su
YouTube, Facebook, Instagram
e sul sito www.murmuris.it

Una produzione Murmuris
Curatore del progetto Luca Starita
Video a cura di Rebecca Lena

Nell’ambito di Inverno Fiorentino/Comune di Firenze
Con il sostegno di Regione Toscana, Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze
In collaborazione con Rat/Residenze Artistiche Toscane

Ristori Letterari prende ispirazione dalla parola “ristoro” che sta trovando oggi nuova vita e che vuole sottolineare la durata breve dell’intervento letterario, proprio per porre l’accento su un sollievo momentaneo e immediato.

Un evento digitale che vedrà la diffusione di video realizzati interamente nelle sale più note e accoglienti, ma anche negli spazi sconosciuti, non aperti al pubblico, della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze. Qui, accompagnati dal personale della Biblioteca andremo alla scoperta di spazi familiari o ignoti che saranno raccontati al pubblico da guide d’eccezione, a cui seguiranno letture di alcuni autori del ‘900, che nelle biblioteche trovano una collocazione privilegiata.

Per dare voce ai testi abbiamo scelto come lettori chi, a causa della pandemia, si è trovato costretto in limiti nuovi, impedimenti obbligati e necessari, nuove sfide. Abbiamo fortemente voluto una nuova alleanza, un nuovo legame per stringere i nodi della persistenza tra chi vive di cultura e chi, grazie alla cultura, trova sollievo e poi rinascita.