Murmuris
Teatro contemporaneo a Firenze

Murmuris da 14 anni si occupa di teatro e cultura a livello nazionale e internazionale. Lavoriamo da sempre nell’ambito dello spettacolo dal vivo e della promozione del teatro contemporaneo attraverso progetti, laboratori, spettacoli, organizzazione di eventi, rassegne e festival. Dal 2013 Murmuris è parte della multiresidenza del Teatro Cantiere Florida di Firenze. Materia Prima è la rassegna di teatro contemporaneo a Firenze e uno degli atti culturali con cui Murmuris promuove artisti, registi e drammaturghi di nuova generazione.

Dal 15 al 18 Settembre
17.00 → 21.00

Inaugurazione videoinstallazione con
il 62° Festival dei Popoli

ZimmerFrei

Family Affair – opera video

Installazione video
Durata complessiva 5 ore (entrata libera, in loop)
Ingresso gratuito

concept ZimmerFrei
regia Anna de Manincor | ZimmerFrei
suono Massimo Carozzi | ZimmerFrei
produzione Serena Gramizzi | Bo Film
con il supporto di Regione Emilia-Romagna
in collaborazione con UABB 2019 Bi-City, Biennale of Urbanism/Architecture –
Shenzhen (China), ERT Emilia Romagna Teatro Fondazione, Santarcangelo Festival, Teatro di Roma – Teatro India, Sterna Art Project – Nisyros (GR), Studio Emad Eddin Foundation And Orient Productions – Cairo (EG), Teatro Delle Moire/Danae – Milan (I), Festival Ipercorpo – Forlì (I), Sardegna Teatro – Cagliari (I), L’Arsenic – Lausanne (CH), Materiais Diversos – Minde (PT), Sin Arts And Culture – Budapest (HU), Vooruit – Ghent (B), Le Phénix – Valenciennes (F), Cia
o/Umys Foundation – Warsaw (PL), Latitudes Contemporaines – Lille (F)
seconda unità di regia Anna Rispoli
assistenti alla regia Claire Astier, Gaia Raffiotta, Muna Mussie, Gianluca Mattei, Irena Radmanovic
assistente al montaggio Simone Ciani

Quanti tipi di famiglie esistono?
Quanti tipi di racconti si producono all’interno di una stessa famiglia?
Quale diversa società costruiranno le nuove generazioni?

Tra il 2015 e il 2021 il collettivo ZimmerFrei ha incontrato e intervistato circa 60 famiglie in tutto il mondo, un totale di più di 130 persone che vivono in Francia, Belgio, Svizzera, Olanda, Polonia, Ungheria, Grecia, Portogallo, Egitto, Cina e in varie città italiane (Milano, Bologna, Forlì, Santarcangelo, Roma e Cagliari). Ogni persona è ritratta nella propria casa, in silenzio, ad occhi chiusi, in ascolto dei rumori domestici o delle altre persone presenti nella casa. La voce fuori campo di quella stessa persona racconta un episodio accaduto o un’esperienza vissuta in seno alla propria famiglia ed ogni frammento si intreccia o fa da contrappunto ai racconti seguenti. Ogni ritratto dura circa due minuti e nel corso del tempo e passando per le diverse lingue di provenienza o di adozione, si compone un monumentale ritratto collettivo fatto di piccoli nuclei, famiglie allargate, famiglie informali, famiglie d’elezione, famiglie ricomposte, famiglie in transito e famiglie temporanee, che sempre più caratterizzano la nostra contemporaneità.
L’opera video Family Affair è un invito all’ascolto di una miriade di voci, un’infinita serie di microstorie e un’epica allo stato nascente che nutre la grande narrazione di un’Europa (e oltre) come paese immaginato, dove le somiglianze e le assonanze sono sempre maggiori delle differenze.

Biglietti
I biglietti per gli spettacoli sono acquistabili online su www.ticketone.it a partire dal 30 agosto

Chiostro Grande di Santa Maria Novella, Firenze
Ingresso da Piazza della Stazione, lato Ex Scuola Marescialli

Per accedere allo spettacolo è necessario esibire all’entrata il Green Pass in ottemperanza alle disposizioni governative vigenti, previste per tutti i luoghi di cultura italiani (rif. D.L. del 23 luglio 2021)

Materia Prima 2021_Family Affair_Zimmerfrei